0 0
Pizza bianca romana

Share it on your social network:

Or you can just copy and share this url

Ingredients

500 g farina 0 W 260 se non avete la farina w 260 potete usare 50% di farina 0 + 50% di manitoba
3 g lievito di birra fresco
25 g farina di semola rimacinata
425 g acqua
10 g sale
20 g olio evo
6 g malto
5 g zucchero
olio per spennellare
sale grosso a piacere

Bookmark this recipe

You need to login or register to bookmark/favorite this content.

Pizza bianca romana

  • Serves 4
  • Medium

Ingredients

Directions

La pizza bianca romana è una di quelle cose che non smetteresti mai di mangiare.

Va bene da sola, accompagnata da una fetta di prosciutto o semplicemente tagliata a metà e riempita con pomodori freschi e un filo d’olio…. mmm già ho l’acquolina in bocca.

Prima di pubblicare questa ricetta ho fatto molte prove, una settimana a infornare e sfornare pizze bianche ! Per questo mia sorella mi odia… ogni giorno è a dieta e puntualmente quando torna a casa non resiste e si lascia trasportare dal profumo che inebria la cucina dicendo “basta, non puoi trovarti un altro hobby? devi per forza cucinare?!?!”

Tralasciando le dinamiche di casa mia devo dire che sono pienamente soddisfatta di questa ricetta che ho trovato su questo sito; non è difficile  il procedimento, l’unica cosa a cui dovete fare attenzione è il modo in cui dovrete stendere l’impasto prima di infornarlo. Per questo basta un po’ di pratica e poi non smettere di preparare questa meravigliosa pizza.

Con le dosi che vi scrivo riuscirete a fare due teglie medie oppure una grande. Se volete, potete prepararne un po’ di più, cuocerle brevemente in forno e congelarle. Quando ne avrete bisogno basterà tirarle fuori dal congelatore e continuare la cottura.

Buon appetito!

 

Steps

1
Done

primo impasto (poolish) da preparare la sera prima.

in una ciotola sciogliete il lievito in 340 g di acqua insieme al malto e allo zucchero girando con una forchetta.
Aggiungete 340 g di farina e continuiamo a girare energicamente fino ad ottenere un composto "cremoso".
fate riposare a temperatura ambiente per 30 minuti.
Coprite con un coperchio o con pellicola e mettete in frigorifero nel ripiano più basso per tutta la notte.

2
Done

secondo impasto

La mattina successiva avrete un impasto molto lievitato, pieno di bolle.
Lasciatelo a temperatura ambiente per 30 minuti, quindi mettetelo nella ciotola della planetaria (o sul piano di lavoro se impastate a mano) e aggiungete i restanti 160 g di farina 0, la semola e cominciate ad impastare.
Aggiungete 85 g di acqua rimanenti poco per volta continuando ad impastare.
Unite il sale e infine l'olio, sempre un po' per volta.
impastate fino a quando l'impasto si incorda bene al gancio. Se impastate a mano serviranno una decina di minuti : dovrete spingere l'impasto in avanti per un paio di volte, ruotarlo di 90° e continuare così fino a che otterrete un impasto "legato".

3
Done

lievitazione

mettete l'impasto in una ciotola unta di olio e copritelo a campana con un'altra ciotola o con della pellicola trasparente.
Mettetelo a lievitare nel forno spento con la luca accesa (d'inverno) per un'ora.
Tiratelo fuori dal forno e fate delle pieghe. Per comodità io le faccio direttamente nella ciotola: con una spatola prendo i bordi e li porto verso il centro per 3- 4 volte.
Rimettetelo a lievitare nel forno spento per 30 minuti, poi ripetete l'operazione delle pieghe e lasciatelo lievitare per un paio di ore.

Quando stanno per scadere le due ore tirate fuori l'impasto (sempre coperto) e accendete il forno alla massima temperatura.
Se avete la pietra refrattaria posizionatela direttamente sul fondo del forno.

4
Done

stesura

infarinate abbondantemente il tagliere.
dividete l'impasto in due parti e con le mani ben unte di olio mettetene una metà sul tagliere molto delicatamente.
l'impasto della pizza romana va allungato e non steso, quindi dovete cercare di tirarlo con le mani senza rompere le bolle.
Una volta steso potete metterlo direttamente in una teglia (sottile) unta leggermente oppure se avete la pietra potete fare come faccio io:
Stendo l'impasto sul tagliere come spiegato sopra e poi lo trasferisco sulla pala per pizza coperta da carta forno in modo che scivoli bene quando devo metterla sulla pietra.

Quando l'impasto è steso, spennellatelo con olio evo e conditelo con del sale grosso a piacere.

5
Done

cottura

infornate sulla pietra o nella parte più bassa del forno per una decina di minuti (dipende un po' dal vostro forno).
Se si colora troppo sopra ma pensate che ancora non sia ben cotta potete mettere una teglia vuota nella parte alta del forno.
sfornatela e mangiatela quando è ancora calda... sublime!

Martina Manti

Mamma di 26 anni che ha trasformato la sua ossessione per il cibo in passione per la cucina...

Recipe Reviews

There are no reviews for this recipe yet, use a form below to write your review
previous
Pizza metodo Bonci
next
ciambelline al vino

Rispondi